Diocesi Firenze » In evidenza » 2018 » Gennaio » L'invito del Cardinale a fare il presepe: «Riconosciamo Gesù in ogni persona» 
L'invito del Cardinale a fare il presepe: «Riconosciamo Gesù in ogni persona»   versione testuale

Con il Natale torna l’iniziativa «Capannucce in Città», che recuperando l’antico insegnamento di San Francesco, incoraggia a vivere il Natale ripartendo dal Presepe, il simbolo che aiuta a comprendere il mistero dell’Incarnazione. Una tradizione da celebrare in famiglia, parrocchia o scuola insieme ai nostri bambini: tutti saranno premiati nella cerimonia del 5 gennaio alle 16 nella chiesa di San Gaetano in via Tornabuoni a Firenze. Proprio ai bambini si rivolge l’Arcivescovo di Firenze, il  Cardinale Giuseppe Betori con la sua lettera.
 
Care bambine, cari bambini,
anche quest’anno vi invito a fare il presepe. La presenza del presepe nelle nostre case, ma anche in parrocchia, nelle scuole, negli ospedali, nei luoghi di lavoro, ci ricorda la presenza di Gesù, il Dio fatto uomo, in mezzo a noi.
Gesù è sempre presente, anche dove non lo vediamo. Anche nei luoghi di sofferenza, anche tra chi sembra essersi dimenticato di lui, anche dove le persone sono troppo distratte dallo studio, dal lavoro, dagli impegni di ogni giorno per riconoscerlo.
La Chiesa fiorentina ha intrapreso, in questi mesi, un cammino che si chiama «cammino sinodale»: vuol dire «strada da fare insieme». L’obiettivo è proprio quello di andare a cercare la presenza di Gesù in ogni luogo. Anche voi, bambine e bambini, potete partecipare a questo cammino cercando di riconoscere Gesù nelle persone che avete intorno, nei vostri familiari, negli amici, ma anche in quelle che non conoscete. Così facendo, porterete a tutti la Gioia del Vangelo, quella gioia vera di cui il nostro mondo oggi ha tanto bisogno.

Giuseppe card. Betori